Baseball.it

Novara guastafeste, con un sogno nel cassetto per i suoi 50 anni

di Filippo Fantasia
Il Presidente Pillisio ha dato il via ad una piccola-grande rivoluzione, partendo dal nuovo manager Renny Duarte, per costruire una squadra pronta a tutto e che aspira a un’impresa non impossibile: il quarto posto dietro le tre regine della IBL
Il Presidente del Novara, Simone Pillisio, e il manager Renny Duarte
Il Presidente del Novara, Simone Pillisio, e il manager Renny Duarte
© Foto Leoni

Le prospettive, l'anno scorso, erano certamente ben diverse. Il rientro del Novara nell'elite del baseball nazionale (scelta coraggiosa per sostituire il Godo) meritava qualcosa di più, molto di più di quelle due vittorie ottenute su Padova e Parma tra maggio e giugno. Una regular season amara, decisamente sottotono, che imponeva, per questo, un momento di forte svolta. Il Presidente Pillisio decide così di voltare pagina. Cambiando passo e strategie in vista della stagione 2017, in rampa di lancio, che avrà un sapore tutto speciale: questo sarà, infatti, l'anno del cinquantenario del Novara, la firma dell'atto costitutivo porta la data del 28 ottobre 1967. Una squadra fortemente rinnovata quello che si presenta all'Opening Day della Italian Baseball League (debutto in casa con il Rimini vice campione d'Italia) che appare comunque consistente e determinata. Al diamante, come sempre l'ardua sentenza.
LE AMBIZIONI - Se l'anno scorso il club piemontese aveva puntato sulla volontà di far emergere giovani prospetti della serie A federale o di IBL e su alcuni validi stranieri ma poco avvezzi alle dinamiche del nostro campionato, per il 2017 lo scenario è totalmente mutato: conferme per i più motivati e ricerca di giocatori già rodati in IBL con un traguardo estremamente sfidante ed importante, ma non irraggiungibile. La qualificazione ai playoff. "Il nostro ruolo deve essere quello di disturbatori, se mi si può passare il termine - afferma a Baseball.it il presidente Simone Pillisio. "Nulla con noi deve essere scontato, tutt'altro. La squadra è molto migliorata sia sotto il profilo tecnico che atletico e, dopo un mercato di qualità come quello condotto quest'anno, gli obiettivi di consolidarci ai massimi livelli, guadagnando nel contempo affidabilità e credibilità per richiamare al Provini pubblico e appassionati, sono assolutamente alla portata".
E il sogno playoff è dietro l'angolo: "Certamente aspirare alla quarta piazza dietro le tre grandi del nostro torneo non è impresa impossibile, bisogna che tutto giri per il verso giusto e che l'entusiasmo contagi l'ambiente. Il resto verrà da sé".
DUARTE GUIDA LO STAFF TECNICO - Un nuovo manager, Renny Duarte, venezuelano di Maracaibo (40 anni quest'anno), uno che il baseball lo conosce molto bene, da decenni in diamante prima come giocatore poi da allenatore. Lanciatore professionista, Duarte ha militato nella Liga Venezolana con i Leones di Caracas, i Caribes di Anzoategui e i Cardenales di Lara. Nel '96 ha firmato per i California Angels, approdando anche in Triplo A. Nel 2004 è in Spagna con il San Inazio Bilbao poi passa ai Marlins Tenerife con cui vince 4 campionati consecutivi, partecipando anche alla coppa dei Campioni. Grande esperienza anche come tecnico: entra nell'Accademia dei Detroit Tigers in Venezuela come pitching-coach, mansione che svolge dal 2009 anche nella nazionale spagnola guidata da Mauro Mazzotti con cui conquista un terzo posto agli Europei del 2012 e la storica qualificazione della Spagna alla fase finale del World Classic 2013. Nel 2010 è in Italia come lanciatore e pitching coach del SenagoMilano, nel 2011-12 gioca in IBL proprio con il Novara nella franchigia United e ricopre con la squadra piemontese anche il ruolo di allenatore dei lanciatori. Incarico che torna a svolgere per il SenagoMilano dal 2012. E dal 2014 è manager della franchigia milanese. Infine assistant-coach a Padova e nella nazionale spagnola. Al fianco di Duarte un nuovo preparatore atletico, Alessandro Orlando (un ritorno) e un nuovo Direttore Sportivo, Stefano Caglieris. Lo staff quasi tutto riconfermato con Pippo Spataro, Mario Benetti (pitching coach) e Richard Macias, ai quali si è aggiunto Fausto Musumeci che subentra al fratello Stefano, passato alla guida dell'Under 15.
UN ROSTER PRONTO A TUTTO - Eccola la squadra 2016. Non hanno trovato conferma i pitcher venezuelani Ribeiro e Arenas (da cui ci si aspettava di più sul mound), il catcher Marquez e l'interno Rodriguez, poca efficacia in battuta e precisione in difesa. Tra gli italiani Matteo Modica è rientrato a Torino, Mattia Varalda è andato a Bollate, Davide Anselmi è rientrato a Bologna (solo 12 riprese e qualche infortunio), così come Filippo Agretti, autore di una bella stagione e desideroso di giocarsi le proprie chances in casa Fortitudo, mentre il 19enne Gabriele Tealdi, una promessa visti i numeri in battuta e la giovane età, sembra essersi preso un periodo "sabbatico".
La dirigenza ha cercato di rinforzarsi, ma senza eccedere, considerate i due match nel weekend: sul monte di lancio straniero confermato il dominicano Jonathan Aristil, che aveva destato buone impressioni con la sua palla veloce (54 strike-out su 47 riprese) cui si è aggiunto da Padova l'efficace venezuelano Ruiz e l'italo-americano Buffa da Bologna, un gradito ritorno visto che a Novara aveva fatto molto bene in serie A federale.
Per la partita degli italiani, si punterà su Alex Bassani, letteralmente esploso nel 2016 soprattutto nel girone d'andata dove era stato tra i migliori giocatori d'attacco (.324 di media) e di difesa del campionato tanto da meritarsi la convocazione in azzurro. A dargli man forte sono stati ingaggiati l'esperto Yovani D'Amico (dal Foggia) e, da Bologna Pietro Paolo Cadoni, mentre il giovane Simone Visentin spera di ritagliarsi un suo spazio.
Dietro casa base la mazza pesante di Luis Alvarez, che ben aveva impressionato a Padova, sarà supportata dall'accademista friulano Giulio Monello (19 anni il prossimo ottobre), autore di una discreta stagione nel 2016 in casacca biancazzurra. Tra gli interni, Alvarez, Buffa e il 21enne utility Andrea Gallo, autore di un precampionato di alto livello, si alterneranno in prima base, mentre negli altri ruoli ruoteranno in modo significativo con l'ex-foggiano De Jesus, il nazionale spagnolo Oscar Angulo, molto atteso visti i numeri d'attacco, e lo stesso Alex Bassani a spostarsi sull'interno a seconda delle necessità, con Andrea Caglieris e Daniele Bertuccelli come jolly.
Ben definita invece l'area degli esterni: il trio Jordi Pizzorni, anche lui giunto da Padova, Lorenzo Dobboletta, confermatissimo dopo la buona stagione 2016, e Niccolò Loardi, neo-arrivo dal Cus Brescia, sembra essere quello più sicuro e affidabile, con i rookie Gallo e Monello pronti a subentrare in caso di bisogno o scelta tecnica. E come dimenticare la mazza del 46enne Jairo Ramos, hitting-coach e battitore designato, buono per tutte le stagioni?

IL ROSTER 2017 DEL NOVARA

 

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

25 apr 2017
NCAA

Gianluca Dalatri, buon sangue non mente

24 apr 2017
Serie A Federale

Castenaso, un campione eterno chiamato Remigio Leal

24 apr 2017
Serie A Federale

Marcia senza soste in serie A per il Collecchio: ora sono otto vittorie

24 apr 2017
Varie

A Novara la Hall Of Fame, Guilizzoni primo indotto

23 apr 2017
Punto e a capo

C'è ancora chi è a zero, nel bene e nel male

23 apr 2017
Italian Baseball League

Doppietta della T&A sul campo del Rimini

23 apr 2017
Italian Baseball League

Il Nettuno vince a Bologna la partita dei lanciatori italiani

23 apr 2017
Italian Baseball League

Gonzalez domina sul monte

22 apr 2017
Italian Baseball League

La prima vittoria del ParmaClima è netta

22 apr 2017
Italian Baseball League

Il primo derby è della T&A

22 apr 2017
Italian Baseball League

Terzo centro per l'Unipolsai

21 apr 2017
Serie A Federale

Serie A, sabato si riaccendono i riflettori dello stadio Jannella

21 apr 2017
Italian Baseball League

L’italo-venezuelano Fernan Delgado rafforza Novara

21 apr 2017
Baseball e TV

La sfida Bologna-Nettuno in diretta su “Il Bar del Baseball”

21 apr 2017
Playball

Rimini-San Marino, un derby sempre "caldo"

21 apr 2017
Varie

Milano, 25 aprile: la "liberazione" del Kennedy

19 apr 2017
Italian Baseball League

Caso-Garbella: errore sì, ma ininfluente

18 apr 2017
Major Leagues

Udite, udite… gli Yankees sono tornati!

16 apr 2017
Serie A Federale

Collecchio quanto 6 bello! Grosseto imbattuto anche a Viterbo

16 apr 2017
Punto e a capo

Nell'uovo di Pasqua la sorpresa si chiama Novara

14 apr 2017
Playball

Playball: l'Italian Baseball League dalla A alla Z

14 apr 2017
Serie A Federale

Serie A, Collecchio difende il primato con la matricola Grizzlies Torino

14 apr 2017
Varie

Baseball.it e OA Sport in partnership per far crescere il "batti e corri"

14 apr 2017
BaseballNow

Il canto del cigno dell'IBL

13 apr 2017
Italian Baseball League

Per la Tommasin un inizio tutto in trasferta


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2017 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy