Baseball.it

Su il sipario della MLB, lo spettacolo ritorna in diamante

di Andrea Tolla
Emozioni a non finire all’Opening Day 2017. Tutte le squadre in campo ad eccezione di White Sox e Tigers fermate dalla pioggia. Mirabolanti giocate difensive, lanciatori già in palla, fuoricampo a go-go e si riaccende la passione…
Si riparte, ecco l'Opening Day 2017
Si riparte, ecco l'Opening Day 2017
© Thescore.com (Mark J. Rebilas/USA TODAY Sports)

La stagione 2017 è finalmente ripartita e l'Opening Day ha rispettato le aspettative. Dopo tanti mesi senza "batti&corri" non vedevamo l'ora di poterci ancora emozionare per le giocate dei campioni vecchi e nuovi della Major. In questi due giorni in cui sono scese in campo 28 delle 30 franchigie della Major (a Chicago la pioggia ha fatto rinviare la gara tra White Sox e Tigers), le sfide hanno offerto emozioni a non finire. Come ad esempio il grande slam di Joc Pederson nella vittoria per 14-3 dei Dodgers sui Padres. Per LA si tratta del primo homerun da quattro in un Opening Day dopo quello di Erci Karros nel 2000 e i 5 punti battuti a casa permettono a Pederson di eguagliare il record della franchigia messo a segno da Raul Mondesi nel 1999. A proposito di record, da sottolineare anche la prestazione di Yasmani Grandal che realizza due fuoricampo in entrambi i box di battuta.
Nel frattempo a Washighton, nella vittoria in rimonta dei Nationals sui Marlins (4-2), Bryce Harper mette a segno il quinto fuoricampo consecutivo in un Opening Day, mentre ad Oakland Mike Trout non evita la sconfitta dei suoi Angels contro gli A's (4-2 il finale), realizzando il terzo homerun consecutivo in una gara di inizio stagione. In Texas il nuovo prima base dei Cleveland Indians, Edwin Encarnacion, si presenta con un fuoricampo all'ottava ripresa sul closer di casa Sam Dyson che consenta ai "Tribe" di completare la rimonta che verrà coronata con la vittoria nella ripresa successiva (8-5 per i campioni della American League), mentre nell'affermazione per 7-1 dei Twins sui Royals resta negli occhi la splendida presa al volo sull'esterno centro di Byron Buxter al terzo inning (eravamo ancora sullo 0-0). Minnesota, con un "big-inning" da 6 punti alla settima ripresa, agguanta la prima vittoria in una gara d'apertura dal 2008.
Un fuoricampo di Mark Trumbo decide l'unica partita finita agli extra-inning. All'undicesima ripresa Baltimore si prende la rivincita su Toronto (3-2 il finale), che aveva eliminato gli Orioles alle ultime wild card della American League (anch'essa terminata all'undicesimo con un fuoricampo di Encarnation). Dallas Keuchel e Noah Syndergaard contribuiscono in maniera sostanziale a fermare gli attacchi avversari. Il partente di Houston, che risulterà poi vincente, lancia 7 inning concedendo appena 2 valide ed altrettante basi per ball concedendosi 4 strike-out. A chiudere l'incontro contro Seattle (3-0 il finale), dal bullpen salgono Luke Gregerson e Ken Giles. Non sono stati sufficienti 6 inning con 7 strike-out all'attivo e sole 5 valide concesse a "Thor" per conquistare la prima vittoria stagionale. I Mets si sono imposti per 6-0 sui Braves ma i punti sono arrivati tutti al settimo inning, quando Julio Teheran, partente di Atlanta, ha lasciato il monte di lancio. A tenere blindata la difesa di New York i rilievi Hansel Robles, Fernando Salas e Robert Gsellman.
A proposito di lanciatori, da segnalare nella vittoria per 4-3 dei Phillies a Cincinnati, il triplo del partente di Philadelphia Jeremy Hellickson che, oltre a conquistare la prima vittoria stagionale, si regala al sesto inning il primo triplo della sua carriera sul rilievo di casa, Blake Wood, che vale il momentaneo 4-1. C'è molto di Mark Reynolds nella vittoria per 5-7 dei Rockies al Miller Park di Milwaukee. Il prima base di Colorado mette a segno un fuoricampo e un doppio che fruttano 3 dei 7 punti complessivi. I Brewers lamentano anche l'infortunio al polpaccio del partente Junior Guerra, che chiude il suo primo Opening Day al terzo inning.
Finisce con la vittoria dei Red Sox per 5-3 la prima sfida di Interleague della stagione. Avversari di turno i Pirates che per la prima volta nella loro storia iniziano la stagione con una gara contro una franchigia della American League e che tornano al Fenway Park per la prima volta dal 2005. Tra i protagonisti Andrew Benintendi, decimo esterno sinistro schierato all'Opening Day dai BoSox negli ultimi 10 anni. A 22 anni e 271 giorni è il più giovane esterno sinistro schierato in un Opening Day per Boston dopo Carl Yastrzemski (22 anni, 231 giorni), nel 1962. Il suo esordio non poteva essere migliore visto anche il fuoricampo da 3 punti realizzato al quinto inning su Gerrit Cole per il momentaneo 5-0.
Il primo fuoricampo nella stagione è stato comunque realizzato da Evan Longoria nella sfida di domenica tra Yankees e Rays, chiusa con la vittoria di Tampa per 7-3 al Tropicana Field. Al secondo inning il terza base realizza l'homerun da 2 punti del momentaneo 5-2 sul partente degli Yankees Masahiro Tanaka. Non è stato sufficiente un Madison Bumgarner monumentale per consentire ai Giants di prevalere sui D-Backs. Oltre alla prestazione da partente (7 inning lanciati, 11 strike-out realizzati a fronte di 6 valide e 3 punti concessi), "MadBum" è diventato il primo partente a realizzare 2 fuoricampo in un Opening Day (al quinto inning su Zack Greinke e al settimo inning su Andrew Chafin), ma il bullpen non ha supportato il 27enne partente di San Francisco ed alla fine il neoacquisto Melancon si è inchinato alla determinazione del lineup di Arizona che vince in recupero per 6-5.
A mancare la rimonta sono stati invece i campioni in carica dei Chicago Cubs che perdono il loro primo Opening Day da detentori del titolo. Nel 1908 vinsero a Cincinnati per 6-5, nel 1909 in casa proprio contro i Cardinals per 3-1. Stavolta al Bush Stadium, un fuoricampo da 3 punti di Wilson Contreras nella parte alta del nono inning su Seung Hwan Oh illude i "North Sider" che però nell'ultima ripresa, vedono Montgomery soccombere al singolo di Randal Grichuk che chiude il conto per il definitivo 4-3 dei Cardinals sui Cubs.

 

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

17 giu 2018
Campionato Olandese

“Mister Kordemans”: con 1949 strike-out è il nuovo re d’Olanda

17 giu 2018
Punto e a capo

Bologna e Rimini continuano a volare, dietro è lotta a tre per i play off

17 giu 2018
Serie A1

Nettuno si prende la rivincita sul ParmaClima

17 giu 2018
Serie A1

T&A, doppietta per ripartire

17 giu 2018
Serie A1

Rimini di prepotenza

17 giu 2018
Serie A1

Ancora un bis per l'Unipolsai

16 giu 2018
Serie A1

Hernandez, sregolatezza e genio

16 giu 2018
Serie A1

Casanova-Lupo accoppiata vincente

16 giu 2018
NCAA

College World Series, la prima volta di Bocchi

16 giu 2018
Serie A1

UnipolSai bene a Padova

15 giu 2018
Major Leagues

Gli Houston Astros alla conquista del West…

15 giu 2018
Serie A2

Il Maremà Grosseto vuole dare un calcio alla crisi con Collecchio

15 giu 2018
Serie A1

T&A, dimenticare la retrocessione in Coppa

14 giu 2018
Serie A1

Il Rimini riparte dal campo del City

14 giu 2018
Serie A1

Unipolsai attenta all ex: Alex Russo

14 giu 2018
Playball

Alessandro Lucarelli apre la sfida playoff Parma Clima-Città di Nettuno

13 giu 2018
NCAA

Un grande Bocchi guida Texas alle College World Series

13 giu 2018
Nazionale

La sperimentale di Gerali vince 9 a 1 a Padova

12 giu 2018
Nazionale

A Padova cresce l’attesa per l’amichevole di lusso con l’Italia

11 giu 2018
BaseballNow

L'incredibile T&A, lo Stachanov del Borgerhout, la mazza sbagliata

10 giu 2018
Coppa Campioni

Rimini, che... mazzata in Coppa

10 giu 2018
Serie A2

Nove vittorie per il girone C nella quinta giornata di Intergirone

10 giu 2018
Coppa Campioni

L'Unipolsai è di bronzo

10 giu 2018
Coppa Campioni

T&A, clamorosa retrocessione

10 giu 2018
Coppa Campioni

Curacao Neptunus, l’altra finalista che Rimini vorrà detronizzare


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy