Baseball.it

Eduardo Sanchez: pronto per fare il partente nel Parmaclima 

di Redazione
Presentanto ufficialmente il nuovo acquisto della squadra ducale. "Spero di riprendermi definitivamente dall'operazione e di vincere tutto quello che è possibile vincere"
Eduardo Sanchez
Eduardo Sanchez
© Konrad 73 Oldman

Giunto a Parma giovedì, Eduardo Sanchez, il nuovo lanciatore partente dell'incontro riservato a pitcher stranieri, si è messo subito a disposizione dello staff tecnico per preparare al meglio l'esordio in campionato previsto per il week-end di Pasqua a Nettuno. Leggermente emozionato per le grandi aspettative che hanno accompagnato il suo arrivo a Parma ("Una bella città, per quel che ho visto in questi due giorni, tranquilla, dove si può lavorare bene"), si è sottoposto alle domande dei giornalisti, alle quali ha risposto di buon grado.
Ad introdurlo, dopo il doveroso preambolo del presidente Zbogar ("Il nostro obiettivo è quello di costruire. Lo scorso anno abbiamo fatto il primo passo, tra mille difficoltà, quest'anno partiamo con maggiore tranquillità. Ma vogliamo costruire qualcosa di importante per il movimento del baseball di Parma, non vogliamo essere ricordati per aver vinto gli scudetti tanti anni fa, anche se l'ultimo alla fine lo abbiamo vinto nel 2010, non nella preistoria" scherza), è il manager Gilberto Gerali: "Ha un passato importante, firmato dai Saint Louis Cardinals che avevano visto in lui un prospetto importante, ha partecipato ad un All Star future games, come uno dei migliori giovani di prospettiva. Purtroppo nel 2013 ha avuto un infortunio al gomito e si è dovuto sottoporre all'intervento, cosiddetto "Tommy-john surgery", abbastanza comune tra i lanciatori, che però in molti casi ha permesso di tornare più efficienti di prima ed è quello che speriamo noi. Le referenze che abbiamo avuto dal Venezuela sono ottime e speriamo che lui possa confermare le nostre speranze. Oltretutto lui ha manifestato la volontà di riprendere a primo ritmo e giocarsi di nuovo un'oppotunità negli USA, giustamente, perché avendo già assaporato la Major League è ovvio che quello sia il suo obiettivo. Se riuscirà a far bene con noi, anche se speriamo di riuscire poi a tenerlo anche nei prossimi anni, potrebbe davvero tornare nel grande giro. E' chiaro che questo è uno stimolo in più per lui e nello stesso tempo ci rende fiduciosi."
"Sono molto contento di essere qui - ha esordito il lanciatore, in lingua spagnola - e spero di riprendermi definitivamente dall'operazione e di vincere tutto quello che è possibile vincere per la società, per la città e per i tifosi."
Ha poi parlato dell'esperienza delle World Series: "Non è una cosa che capita a tutti ed è stata una grande emozione, anche se non facevo parte del roster ma il manager Tony La Russa ha voluto che stessi con la squadra per tutta la post season, così ho partecipato sia alla vittoria che a tutti i festeggiamenti, compresa la parata per le strade di Saint Louis. Un'occasione unica."
Prima di arrivare a Parma si è informato dai giocatori venezuelani che hanno giocato in Italia, in particolare con Gumercindo Gonzales, suo compagno nel Parma, alla sua sinistra durante la conferenza e suo compagno anche in Venezuela: "Mi hanno detto che c'è un buon livello, con buoni giocatori e che il baseball qui sta crescendo molto, quindi sarebbe stata una grande occasione per me e per la mia carriera."
Alla domanda se si sente pronto a giocare come partente del primo incontro del week-end, visto che nella sua carriera è stato prevalentemente impiegato come rilievo, ha risposto così: "Nella maggior parte della mia carriera ho fatto il rilievo, ma mi è capitato anche di lanciare da partente. L'unica cosa che cambia è la preparazione fisica e io mi sento assolutamente pronto. Ho iniziato già a prepararmi quest'inverno. Ora ho tre settimane di tempo per essere al top all'inizio del campionato."
Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

25 feb 2018
Baseball Ciechi

Quante novità nel baseball ciechi: 11 squadre, 56 gare e…

23 feb 2018
Mercato

La T&A più forte sul monte con Jimenez

22 feb 2018
WBSC

Ranking WBSC: Italia fuori dalle prime 12

22 feb 2018
Nazionale

Il calendario dell'Haarlem Honkball Week

21 feb 2018
Nazionale Giovanili

La rinascita di Grosseto passa dai campionati Europei Under 18

21 feb 2018
Mercato

Escalona al Parmaclima

21 feb 2018
Winter League

A Rimini e Padova i primi titoli regionali 2018

20 feb 2018
Varie

Marco Mazzieri eletto manager europeo dell'anno 2017 dalla Ceb

16 feb 2018
NCAA

Si apre la “caccia” agli Alligatori

16 feb 2018
Serie A1

Nettuno, la Procura federale chiude il caso svincoli

16 feb 2018
Coppa Italia Baseball

Coppa Italia, ridotta la formula su richiesta delle Società

14 feb 2018
Mercato

Nettuno Baseball City, quattro volti nuovi per Morville

12 feb 2018
Winter League

A Bologna si sono chiuse le qualificazioni

11 feb 2018
Coppa Italia Baseball

Ecco comparire all'improvviso la Coppa Italia

11 feb 2018
Federazione

Il CONI da ragione alla FIBS

9 feb 2018
Mercato

Simone, decimo innesto per il Nettuno Academy

8 feb 2018
Winter League

Esordio in Veneto.Trento chiude la prima fase.Bologna quasi tutto deciso

7 feb 2018
Mercato

L'Unipolsai prende Beau Maggi e conferma Flores

6 feb 2018
NCAA

Il sogno americano di Maurizio Andretta

5 feb 2018
BaseballNow

Marcon: fatti non parole

5 feb 2018
Serie A1

Nettuno Baseball City, arrivano anche Vasquez e Acevedo

5 feb 2018
Mercato

Aldo Koutsoyanopulos, da Mission Viejo a Parma

5 feb 2018
Mercato

Nettuno Baseball City, nuovo manager e due pitcher stranieri in arrivo

4 feb 2018
Serie A2

Cambia format il campionato di serie A2 per la stagione 2018

4 feb 2018
Serie A1

La A1 si sente trascurata e scrive a Malagò


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy