Baseball.it

Chapeau Italia! Battuta dal Venezuela saluta il WBC 2017

di Redazione
Stanotte a Jalisco l’ultimo atto in un drammatico finale, 4-3 per il Venezuela che accede alla seconda fase di San Diego. Gli azzurri escono di scena, ma a testa alta per aver centrato l’obiettivo di aver giocato alla pari con tutti
In letteratura i sogni muoiono all'alba, quello dell'Italia al World Classic nella prima serata di Guadalajara, in Messico. Gli azzurri di Mazzieri si arrendono al Venezuela, nello spareggio per stabilire la seconda classificata, di misura (4-3) al termine di un'altra partita giocata alla morte, fino all'ultimo out. Poco importa se nella squadra avversaria ci sono giocatori leggendari come Miguel Cabrera e Alcides Escobar, l'Italia scende in campo per vincere e continuare a stupire, per proseguire la corsa verso San Diego, con il manager Marco Mazzieri, il leader indiscusso di un gruppo unito, che non ne vuole sapere di alzare bandiera bianca. Come era successo nella seconda gara di questo Mondiale delle stelle, l'Italia parte in quarta contro i sudamericani: doppio di John Andreoli, chiamato a sostituire il lead-off Sebastian Nimmo, tornato dai Mets con due settimane di riposo per l'infortunio contro Portorico. Ci pensa Descalso a portare a casa il primo punto con un singolo profondo. La nostra nazionale continua a mettere sotto pressione Omar Bencomo, un ragazzo che si era messo in mostra nel 2014 a Senago, costretto a chiudere la ripresa con 25 lanci nel braccio, ma senza altri danni grazie alla propria difesa. Per difendere questo piccolo vantaggio la nostra nazionale si affida al trenta A.J. Morris, che disputa la gara della vita e che probabilmente, senza la regola dei 65 lanci imposti per il primo turno al Classic, avrebbe portato da solo in porto il successo azzurro. In cinque riprese il partente azzurro non concede valide e lascia al piatto cinque battitori, con un solo venezuelano arrivato in base per ball. Contro il Venezuela non si può però scherzare. Ne sa qualcosa il primo rilievo Terry Nielsen che al sesto viene battezzato da Escobar. Herrera batte una palla lenta su Descalso, che si prepara ad aprire un doppio gioco, ma il lancio per Cecchini è troppo alto e la palla batte sul guanto dell'interbase e cade in terra. Liddi fa fuori Chinos, ma Herrera corre in terza e firma l'1-1 sulla valida di Inciarte. Mazzieri chiama subito sul monte l'ambidestro Pat Venditte che chiude la ripresa.
L'Italia non ci sta e al settimo torna avanti: Maggi va strike out sui lanci del rilievo Alvarado, ma John Andreoli incoccia il secondo lancio e lo spedisce nella notte. E' il terzo fuoricampo per l'esterno dei Cubs e il 2-1 per l'Italia, che con questo risultato si arriva al 9° inning, grazie agli ottimi rilievi di Layne e Da Silva.
Il manager azzurro chiama sul monte Mike DeMark (35 salvezze in Independent nel 2016). Il closer viene toccato duro da Miguel Cabrera che pareggia i conti con un gran fuoricampo all'esterno centro. Martinez prende quattro ball e viene sostituito in corsia da Solarte, che corre velocissimo a segnare il 3-2 sulla battuta di Odor, che sbatte sul bordo della recinzione (i venezuelani volevano il fuoricampo, poi smentito dall'istant replay). Nielsen lascia il posto a Florian, battezzato dal singolo di Carlos Gonzalez e dallo squeeze play di Escobar che fa segnare Odor. L'Italia, nel suo attacco, rialza nuovamente la testa con un solo homer di Alex Liddi, il secondo del suo Mondiale, ma stavolta Francisco Rodriguez (uno con 430 salvezze in Major league non uno qualsiasi) stavolta fa il suo dovere di closer chiamando al lavoro la difesa sulle battute di Cecchini (molto bella), Maggi e Andreoli. L'Italia saluta il Mondiale, con qualche recriminazione, ma a testa alta per aver centrato l'obiettivo di aver giocato alla pari con tutti.

Venezuela-Italia 4-3
ITALIA: Andreoli 8 (2/5), Descalso 4 (2/3), Cervelli 2 (0/4), Segedin 9 (1/2), Colabello 3 (0/3), Butera bd (0/4), Liddi 5 (1/4), Cecchini 6 (0/4), Maggi 7 (1/4).
VENEZUELA: Inciarte 8 (1/3), Prado 5 (0/4), Cabrera 3 (1/4), V. Martinez bd (0/2) (Solarte), Odor 4 (1/4), Gonzalez 8 (1/3), Escobar 6 (1/2), Herrera 7 (0/3) (Altuve sb 0/1, H. Perez 7), Chinos 2 (0/3).
PUNTI: Venezuela 000.001.003: 4 (5-0); Italia 100.000.101: 3 (7bv-1).
Lanciatori: v. Alvarado, p. DeMark, s. Rodriguez. Partenti Morris (5rl-0bv-5so) e Bencomo (3rl-4bv-2bb-5so).
Note: fuoricampo Cabrera (1p. al 9°), Andreoli (1p. al 7°), Liddi (1p. al 9°); doppio Andreoli e Maggi.

Il resoconto finale del Girone 4 (Guadalajara): Messico-Italia 9-10, Portorico-Venezuela 11-0 (7°), Italia-Venezuela 10-11, Messico Portorico 4-9, Portorico-Italia 9-3, Venezuela-Messico 9-11.
Classifica: Portorico 1000 (3-0); Italia, Venezuela e Messico 333 (1-2). Spareggio: Venezuela-Italia 4-3.
Risultati e programma del secondo turno. A Tokyo: Israele-Cuba 4-1, Olanda-Giappone 6-8 (11°); Israele-Olanda 2-12 (8°), Giappone-Cuba. Mercoledì Cuba-Olanda, Giappone-Israele. Giovedì eventuale spareggio. A San Diego: martedì Portorico-R. Dominicana; mercoledì Usa-Venezuela; giovedì: R. Dominicana

 

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

24 set 2018
BaseballNow

Serie A1 2019, si deciderà poi

23 set 2018
Nazionale

Supersix, la pioggia fa vincere l'Olanda

23 set 2018
Serie A2

Imola e Godo a suon di valide brindano alla promozione in A1

23 set 2018
Serie A2

Castenaso e Redipuglia festeggiano il ritorno in serie A1

22 set 2018
Nazionale

Finale Olanda-Italia al Super 6, maltempo permettendo

22 set 2018
Nazionale

Super Six, nuova prova di forza dell'attacco azzurro

22 set 2018
Serie A2

E' l'ora della verità: la serie A2 sceglie le quattro promosse

22 set 2018
Le interviste di Baseball.it

Félix Cano: "Difficile giocare in certe condizioni"

21 set 2018
Major Leagues

Indians ai playoff, Red Sox a un passo dal record

21 set 2018
Nazionale

L'Italia vince alla sagra dei fuoricampo

21 set 2018
BaseballNow

Niente Club Olimpico anche se l'Italia dovesse vincere il Super 6

21 set 2018
Baseball Worldwide

A Parigi 2024 solo le finali

21 set 2018
BaseballNow

Italia attenta ai "venez-iani"!

20 set 2018
Nazionale

Super Six, l'Italia s'arrende all'Olanda solo al tie-break (9-8)

19 set 2018
Nazionale

Nazionale, i 26 convocati di Gerali per l’Arizona

19 set 2018
Nazionale

Cycle di Garcia, l'Italia stringe i denti e supera il Belgio

19 set 2018
Baseball Ciechi

Brescia, Fiorentina, Milano e Roma alle “Final Four”. Scisma Patrini

18 set 2018
Nazionale

L'Italia prima spreca, poi esplode. Liquidata la Germania 

18 set 2018
BaseballNow

September baseball

17 set 2018
BaseballNow

Super 6: Per l'Italia l'obiettivo deve essere la finale

16 set 2018
Serie A2

Redipuglia, Castenaso, Godo e Imola ipotecano un posto in serie A1

14 set 2018
Nazionale

Gerali: pensare a vincere ma guardando a Tokio 2020

14 set 2018
Serie A2

Scattano le finali che garantiscono quattro posti per la prossima serie A1

14 set 2018
Nazionale

Pronta l'Italia per il Super 6

14 set 2018
Baseball Ciechi

Baseball ciechi, scattano le qualificazioni per la Coppa Italia


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy