Baseball.it

Anche Rivera ritorna a Parma

di Redazione
E' il regalo che la squadra ducale si fa per il suo primo compleanno, secondo ritorno da Rimini dopo quello di Desimoni. Ero andato via perché non ero soddisfatto di come erano andate le cose nel 2015, ora trovo una società diversa
Yomel Rivera
Yomel Rivera
© Ezio Ratti FIBS

Il Parma festeggia il suo primo compleanno (il 26 ottobre 2015 è la data della fondazione della nuova società 1949 Parma baseball Club) regalandosi l'ufficializzazione dell'accordo con il lanciatore mancino Yomel Rivera (02/04/1992), che torna dunque a vestire la casacca della squadra con la quale ha esordito in massima serie nel 2011, dopo una stagione tra le fila del Rimini, squadra con la quale ha vinto la Coppa Italia e si è piazzato secondo in campionato e Coppa dei Campioni. Quello di Rivera rappresenta un altro importante tassello nella costruzione di una squadra competitiva in vista del campionato di Italian Baseball League 2017, nel quale l'obiettivo dichiarato è il raggiungimento dei play-off scudetto.
Dopo quello di Zileri nel 2016 e di Desimoni, annunciato la scorsa settimana, quello di Rivera è il terzo importante ritorno voluto dalla nuova società, che conferma così la volontà di ricostruire un gruppo solido, composto dai maggiori talenti cresciuti nel territorio di Parma e provincia.
Yomel Rivera, nato a Santo Domingo, è giunto in Italia poco più che bambino e ha immediatamente iniziato a giocare a baseball con il Collecchio, squadra nella quale ha esordito in serie A federale nel 2010, disimpegnandosi tra i ruoli di lanciatore ed esterno. Le sue prestazioni gli sono valse la convocazione in nazionale juniores per i mondiali di categoria, e l'interesse della Franchigia Parma baseball che lo ha inserito nella squadra iscritta al campionato IBL Second Division e affidata allo Junior Parma. Le sue prestazioni catturano l'attenzione del manager del Cariparma in IBL 1 Gilberto Gerali, che lo fa esordire nel massimo campionato e la stagione successiva lo inserisce in pianta stabile nel roster della squadra maggiore.
A Parma Yomel resta per quattro stagioni, nelle quali si fa apprezzare sia come partente che come rilievo, grazie al suo caratteristico lancio "di trequarti". Il 2013 è il suo migliore anno dal punto di vista statistico, con un record di 3 vittorie e 3 sconfitte, una media di 3.63 per 18 apparizioni e un totale di 67 riprese lanciate, condite da 60 strike-out.
Nel 2014 esordisce anche in nazionale maggiore e partecipa al campionato europeo in Germania e Repubblica Ceca, salendo sul monte di lancio in due occasioni, nella fase eliminatoria contro la Gran Bretagna e nell'ultima sfida della seconda fase contro l'Olanda. Sempre in maglia azzurra prende parte anche al Premier 12 nel 2015, prima di trasferirsi al Rimini per la stagione 2016.
A Rimini Orlando Munoz lo impiega prevalentemente come rilievo. In regular season sale sul monte in 12 occasioni e lancia per 24.2 riprese (1 vittoria e 2 sconfitte), realizzando 27 strike-out, ma con una media ERA piuttosto alta, di 5.11. Nei play-off, lancia per 1.2 riprese nella serie di semifinale contro il San Marino e per 3.1 nelle Italian Baseball Series contro l'Unipol Bologna. In queste fasi non concede nessun punto guadagnato, ottiene una salvezza e una vittoria.
"Volevo tornare in quella che considero casa mia - sono le prime parole di Yomel Rivera dopo aver raggiunto l'accordo con il Parma - per giocare con i ragazzi con i quali sono cresciuto. Lo scorso anno ero andato via perché non ero soddisfatto di come erano andate le cose nel 2015. Ora trovo una società diversa che mi ispira maggiore fiducia, quindi eccomi qui".
Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

24 giu 2018
Punto e a capo

Bologna e Rimini, play-off ormai in tasca

24 giu 2018
Serie A1

Ancora Osman!

24 giu 2018
Serie A1

Le mani sulla partita al quarto

24 giu 2018
Serie A1

Pirati, riscatto con gli interessi

23 giu 2018
Serie A1

L'Unipolsai dilaga a Sesto Fiorentino

23 giu 2018
Serie A1

Doppio di Mercuri e due errori: vince il Città di Nettuno

23 giu 2018
Serie A1

Per Rimini terzo inning fatale contro il ParmaClima

22 giu 2018
Serie A2

Il derby lombardo Bollate-Senago infiamma la prima di ritorno in A2

22 giu 2018
Serie A1

Per l'Unipolsai doppia partita a Sesto Fiorentino

21 giu 2018
Playball

Un fine settimana per palati fini con un gustoso derby Parma-Rimini

21 giu 2018
Serie A1

Parma-Rimini? Un big-match dove gli episodi risulteranno decisivi

21 giu 2018
Serie A1

Dal Titano al Tirreno, i numeri della sfida S. Marino-Nettuno

19 giu 2018
Baseball e TV

L’analisi dopo il "giro di boa” al Bar del Baseball - Extrainning

18 giu 2018
Serie A2

Le big di serie A2 fanno la voce grossa anche nell'ultima di Intergirone

17 giu 2018
Campionato Olandese

“Mister Kordemans”: con 1949 strike-out è il nuovo re d’Olanda

17 giu 2018
Punto e a capo

Bologna e Rimini continuano a volare, dietro è lotta a tre per i play off

17 giu 2018
Serie A1

Nettuno si prende la rivincita sul ParmaClima

17 giu 2018
Serie A1

T&A, doppietta per ripartire

17 giu 2018
Serie A1

Rimini di prepotenza

17 giu 2018
Serie A1

Ancora un bis per l'Unipolsai

16 giu 2018
Serie A1

Hernandez, sregolatezza e genio

16 giu 2018
Serie A1

Casanova-Lupo accoppiata vincente

16 giu 2018
NCAA

College World Series, la prima volta di Bocchi

16 giu 2018
Serie A1

UnipolSai bene a Padova

15 giu 2018
Major Leagues

Gli Houston Astros alla conquista del West…


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy