Baseball.it

"Holland Series", pari tra Rotterdam e Amsterdam. Con qualche brivido

di Pim Van Nes
Nelle prime due partite delle finali successo dei Pirates Amsterdam (6-5 al XII° inning) e replica immediata del Curacao Neptunus per 8-5. Sabato momenti di paura dopo garauno: 50 tifosi bloccati al bar dello stadio per un inseguimento della polizia
Nick Urbanus (L&D Amsterdam)
Nick Urbanus (L&D Amsterdam)
© Rob Jelsma (Honkbalsite.com)

Sotto un inusuale caldo estivo (25 gradi domenica 25 settembre, record assoluto di temperatura in Olanda), i campioni in carica del Curacao Neptunus hanno pareggiato il conto nel secondo match delle Holland Series 2016, vinto 8-5. In garauno erano stati gli Amsterdam Pirates ad imporsi 6-5 al dodicesimo inning, dopo aver rimontato dal 2-5 dei padroni di casa di Rotterdam. Ma ci sono stati anche momenti di paura nel complesso sportivo del Neptunus...
LA PRIMA SFIDA DELLE FINALI ORANGE - Gli assi del mound di garauno erano il mancino Diego Markwell per Rotterdam e il veterano Rob Cordemans (41) per Amsterdam. Cordemans non aveva lanciato nulla nella regular season della Hoofdklasse a causa di un infortunio (problema non chiaro al braccio destro). Tanti tifosi olandesi hanno temuto per lui, che la carriera fosse giunta al termine, ma a sorpresa nei play-off Cordemans è tornata a lanciare una ripresa e poi due per i suoi Pirates. Anche con la Nazionale olandese al torneo di preparazione di Senart e a Hoofddorp, il suo lavoro era stato limitato a 4 riprese, ma sempre in vantaggio. Invece contro il Neptunus, nella sfida iniziale delle Holland Series, Cordemans ha subito quattro punti lasciando il monte nella quarta ripresa. Sui lanci dei rilievi di Amsterdam, il Neptunus non sapeva incrementare il punteggio (5-2). Al contrario, erano proprio i Pirates a rimettersi in corsa pareggiando 5-5 nelle due ultime riprese regolamentari (2 nell'ottava e 1 punto nella nona ripresa). Il monte dei Pirates è stato affidato al giovane Tom de Blok, già vincente nella finale di Coppa Campioni a Rimini (4-5). A Rotterdam, de Blok si conferma lanciatore di successo; finisce 6-5 per la squadra di Amsterdam che espugna Rotterdam anche grazie alla salvezza del closer del terzo extrainning Dennis Burgersdijk.
La gara, durata più di 4 ore di gioco, era terminata verso le 18.30 e una cinquantina di tifosi si erano fermati ancora a parlarne all'interno del bar dello stadio, quando ci sono stati momenti di paura: due giovani in macchina, dove sono state trovate armi e droga, che stavano sfuggendo ad un inseguimento della polizia, sono arrivati a gran velocità nel parcheggio dello stadio e si sono rifugiati nel complesso sportivo del Neptunus. I due giovani erano armati e la polizia che li aveva riconosciuti si era messa sulle loro tracce dal centro città. Uno dei due, un 24enne, è stato arrestato dai poliziotti - dopo essere stato colpito al braccio da un proiettile - ma l'altro è scappato a piedi nei pressi dello stadio del Neptunus. Sei macchine della polizia hanno circondato il complesso del campo sportivo, andando anche nei dug-out e utilizzando un elicottero ma senza trovare nessuno. Fino alle ore 22, i circa 50 tifosi sono stati invitati a non uscire dalla club-house per motivi di sicurezza, inclusi i giocatori Randolph Oduber, Dashenko Ricardo, Raily Legito, Dwayne Kemp, il manager Evert-Jan 't Hoen e la giornalista Blanchefleur Brassinga. Poi la polizia ha accompagnato tutti alla propria macchina per evitare rischi personali.
GARA DUE IN DIRETTA TV - Dopo una notte piuttosto agitata con presenza della polizia nel complesso del Neptunus, le squadre sono tornate sul campo presto domenica mattina per la seconda partita di finale trasmessa in diretta dalla tv olandese NOS. Playball alle 13, lanciatore partente del Neptunus l'ex-Warrior Paternò Orlando Yntema, che malgrado un vantaggio di 2-0 di Amsterdam nella prima ripresa, ha proseguito nella sua gara fino all'ottavo inning (8-2) e al termine risultava il vincente. La garadue domenicale era fondamentale per il Neptunus che doveva vincere per non cominciare un altro difficile inseguimento.
IL PROGRAMMA - Giovedi i campioni del Curacao Neptunus partiranno per lo stadio Ookmeer di Amsterdam per l'unica partita in notturna delle sette previste. Anche gara4 e gara5 avrano luogo in casa dei Pirates (sabato e domenica alle ore 14) mentre le eventuali gara6 e 7 sono in programma l'8 e 9 ottobre al Familiestadion di Rotterdam.

 

 

 
Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

14 dic 2017
Mercato

Il "caso Sabbatani"

14 dic 2017
Italian Baseball League

"Peppe" Natale per l'UnipolSai

12 dic 2017
Varie

Addio a Everardo Dalla Noce, fu Presidente FIBS nel 2001

12 dic 2017
Baseball.it Awards

"Baseball.it Awards 2017", Bologna e Novara al top

9 dic 2017
Italian Baseball League

Zangheri-Pillisio, la staffetta ora è realtà

6 dic 2017
Mercato

De Wolf, un belga a San Marino

6 dic 2017
Mercato

Rimini ingaggia il pitcher Cerilio Soleana

4 dic 2017
Mercato

Juan Martin è il primo ingaggio della T&A San Marino

2 dic 2017
Italian Baseball League

Il Città di Nettuno batte un altro colpo: annunciato Colagrossi

2 dic 2017
Italian Baseball League

Potrebbe non essere una categoria in via di restrizione

1 dic 2017
Serie A Federale

Andrea Mazzoni è il nuovo manager della Farma

1 dic 2017
Visto da...

“Non lasciamo morire questo nostro, amato baseball”

30 nov 2017
NCAA

Dall’Italia al Texas: la grande occasione di Matteo Bocchi

29 nov 2017
Italian Baseball League

Fortini: "una squadra forte per l'IBL"

29 nov 2017
Mercato

Pillisio spara i primi due colpi

29 nov 2017
Varie

“Premio Donnabella” a Passarotto e alla memoria di Ambrosioni

28 nov 2017
Italian Baseball League

Il Città di Nettuno vuole l'IBL e annuncia Paolino Ambrosino

25 nov 2017
BaseballNow

Totoni Sanna: un anno all' "opposizione"

25 nov 2017
Varie

Andrea Marcon, vi racconto il mio primo anno da presidente Fibs

24 nov 2017
Italian Baseball League

San Marino, perché Mario Chiarini

24 nov 2017
Mercato

Bologna prende l'olandese Lampe

21 nov 2017
Italian Baseball League

Michelini: quale campionato?

20 nov 2017
Italian Baseball League

Pillisio verso la Presidenza del Rimini

17 nov 2017
Italian Baseball League

San Marino ha scelto Mario Chiarini

17 nov 2017
Major Leagues

Carlos Beltran dice addio al baseball giocato


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2017 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy