Baseball.it

Europei sotto la lente, una sfida "chiusa" fra 3 squadre

di Pim Van Nes
Ventiduesimo titolo per l'Olanda. Partite non facili per nessuno: due vittorie agli extrainning per i tulipani, ma anche le altre - Italia e Spagna incluse - hanno dovuto faticare. Il bresciano Noguera ha impaurito azzurri e olandesi
Il lanciatore del CUS Brescia, Antonio Noguera
Il lanciatore del CUS Brescia, Antonio Noguera
© CUS Brescia

Il titolo europeo all'Olanda per la 22esima volta in oltre 60 anni, da quando si tenne la prima edizione del torneo continentale ad Anversa nel 1954. Ma non è stata una passeggiata per i tulipani che hanno avuto bisogno di 10 inning per battere di misura le due avversarie mediterranee, 3-2 la Spagna nella finalissima e Italia 6-5 nel secondo turno. Gare difficili per tutti in questo Europeo 2016, visto che nel penultimo giorno gli iberici hanno battuto la Germania 3-0 (dopo sei riprese senza valide) e gli azzurri hanno superato 3-2 la Repubblica Ceca (all'ottava ripresa aveva recuperato dopo le base piene e con due boemi rimasti in base). Anche il Belgio aveva portato la stessa Repubblica Ceca ai supplementari (4-3) nel duello cruciale di giovedi.
Per i due eterni rivali, Olanda e Italia, ad Hoofddorp la bestia nera è stata la Spagna, o più precisamente il lanciatore venezuelano Antonio Noguera, attualmente in forza al CUS Brescia nella serie A italiana. Noguera sapeva già prima del play-ball che sarebbe stato schierato come primo rilievo. E' successo nella terza ripresa contro l'Italia: Noguera ha frenato fatalmente gli azzurri sull'8-3. Ed è successo quasi lo stesso nella finale contro l'Olanda: avanti 2-0 dopo due riprese, gli olandesi si sono trovati davanti Noguera sul monte che ha infilato subito tre strike-out di fila nel terzo inning (Smith, Boekhoudt e Kemp). La Spagna pareggiava all'ottava ripresa sui lanci del e--Major olandese Martis, ma il closer Van Mil risultava decisivo al nono e al tie-break, senza concedere né punti né valide. La Spagna cedeva poi con una base al primo battitore olandese e un singolo a De Caster, miglior hitter del torneo.
Durante l'Europeo, le telecamere di Ziggo si sono soffermate per catturare le immagini delle singole partite ma nessuno dei paesi partecipanti, nonostante l'invito della federazione olandese, ha deciso di accaparrarsi i diritti. Tutte le 8 gare degli orange sono invece arrivate nelle case degli olandesi. Inclusa la finale programmata alle 17 poiché Ziggo puntava su due grandi attrazioni della domenica sportiva: la Formula 1 da Singapore e la finale del baseball europeo da Hoofddorp. Cosi i tifosi olandesi hanno cambiato da Max Verstappen (19) verso Rob Cordemans (41).
E l'Italia? Ho visto una squadra che aspettava l'arrivo di Luis Lugo, che continuava vincere nei play-off negli Stati Uniti e però non è arrivato. E' stata data quindi priorità a un lanciatore che militava in un campionato estero, invece che ad un altro giocatore della IBL oppure della serie A. Tra i lanciatori azzurri presenti a Hoofddorp, molto bravo è stato il partente Luca Panerati contro la Francia (rilevato al sesto inning in vantaggio 3-0 con un eliminato, dopo aver concesso la terza valida, un doppio). Ho parlato con lui dopo la gara e chiedevo se era stanco al momento della sostituzione. Aveva 76 lanci nel braccio, era in forma ma il manager ha preferito cambiarlo. La gara è stata vinta 6-3 dall'Italia, Mazzieri ha chiamato dal bullpen Teran, Da Silva e Pugliese. Quest'ultimo, aggiunto nella lista degli azzurri alla vigilia dell'Italian Baseball Week, è stato schierato anche nell'importantissimo incontro con la Spagna: nell'ultima ripresa, per cercare di frenare l'attacco iberico, ha però concesso 4 punti decisivi, uno da Guillorme e 3 grazie al fuoricampo di Angulo. Anche nella gara decisiva contro l'Olanda, Pugliese non era utile alla causa, concedendo il punto del pareggio nel nono inning e 3 punti della sconfitta nel decimo. In futuro, quindi, a mio avviso potrebbe essere meglio puntare su lanciatori in "attività". 

Licenza Creative Commons È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it.
Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.
COMMENTA L'ARTICOLO
Il commento prima di essere visibile dovrà essere confermato attraverso l'indirizzo e-mail inserito nel modulo

14 dic 2017
Mercato

Il "caso Sabbatani"

14 dic 2017
Italian Baseball League

"Peppe" Natale per l'UnipolSai

12 dic 2017
Varie

Addio a Everardo Dalla Noce, fu Presidente FIBS nel 2001

12 dic 2017
Baseball.it Awards

"Baseball.it Awards 2017", Bologna e Novara al top

9 dic 2017
Italian Baseball League

Zangheri-Pillisio, la staffetta ora è realtà

6 dic 2017
Mercato

De Wolf, un belga a San Marino

6 dic 2017
Mercato

Rimini ingaggia il pitcher Cerilio Soleana

4 dic 2017
Mercato

Juan Martin è il primo ingaggio della T&A San Marino

2 dic 2017
Italian Baseball League

Il Città di Nettuno batte un altro colpo: annunciato Colagrossi

2 dic 2017
Italian Baseball League

Potrebbe non essere una categoria in via di restrizione

1 dic 2017
Serie A Federale

Andrea Mazzoni è il nuovo manager della Farma

1 dic 2017
Visto da...

“Non lasciamo morire questo nostro, amato baseball”

30 nov 2017
NCAA

Dall’Italia al Texas: la grande occasione di Matteo Bocchi

29 nov 2017
Italian Baseball League

Fortini: "una squadra forte per l'IBL"

29 nov 2017
Mercato

Pillisio spara i primi due colpi

29 nov 2017
Varie

“Premio Donnabella” a Passarotto e alla memoria di Ambrosioni

28 nov 2017
Italian Baseball League

Il Città di Nettuno vuole l'IBL e annuncia Paolino Ambrosino

25 nov 2017
BaseballNow

Totoni Sanna: un anno all' "opposizione"

25 nov 2017
Varie

Andrea Marcon, vi racconto il mio primo anno da presidente Fibs

24 nov 2017
Italian Baseball League

San Marino, perché Mario Chiarini

24 nov 2017
Mercato

Bologna prende l'olandese Lampe

21 nov 2017
Italian Baseball League

Michelini: quale campionato?

20 nov 2017
Italian Baseball League

Pillisio verso la Presidenza del Rimini

17 nov 2017
Italian Baseball League

San Marino ha scelto Mario Chiarini

17 nov 2017
Major Leagues

Carlos Beltran dice addio al baseball giocato


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2017 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy