Baseball.it
BaseballNow by Mino Prati

Smettiamola col si può fare quel che si vuole!

di Mino Prati
Non è che due club si possono accordare e fare quel che vogliono. Ci sono le regole, magari sbagliate e da cambiare: fino a che è così però la base gratis è con quattro ball
Il momento in cui l'arbitro ha decretato la sospensione definitiva
Il momento in cui l'arbitro ha decretato la sospensione definitiva
© Ezio Ratti - FIBS

C'è ancora qualche anima pia che oggi, a più o meno una settimana da quel che è successo, su un sito specializzato ha il coraggio di tirar fuori - su gara6 della finale scudetto fra UnipolSai e Rimini - concetti tipo "Evitiamo quindi, una volta tanto, di addebitare all'arbitro colpe che non ha e prendiamocela, invece, con chi non ha mostrato fair play che avrebbe consentito un accordo per sospendere la partita prima dell'interruzione. Bastava poi riprendere la partita con il risultato maturato fino al momento della sospensione, e quindi dal vantaggio di 2 a 0, invece che rifarla dall'inizio".
Parole che ci stanno in bocca a un tifoso, di una delle due parti, ma non in quella di un osservatore esterno, o addirittura di un 'opinionista'. Uno che dovrebbe sapere cosa sono gli sport dovrebbe sapere anche il resto.
Le regole sono le regole - e non lo dico da tifoso bolognese, ma da uno che, come giornalista, scoprendo certi altarini, a suo tempo ci ha messo del suo a far praticamente perdere uno scudetto alla Fortitudo (faccenda Talarico e resto, per chi lo ricorda) - e non c'è possibilità di accordarsi a piacimento fra le parti in campo. Perché allora non ci sarebbe niente da dire se due squadre decidono fra loro di giocare gara-due invece di gara tre con i lanciatori stranieri invece degli Asi. O se rinunciando al battitore designato poi lo mettiamo di nuovo. E se decidessero che la base ball è dopo cinque lanci fuori? La presa al volo vale anche dopo due rimbalzi? Scherziamo!?!?!
Cero sarebbe molto democratico. Molto "grillino". Potremmo affidare tutto a un sondaggio sul web.
Ripeto: scherziamo o diciamo sul serio?
Se gli arbitri avessero deciso per la sospensione a quinto inning non finito (con tutti gli accordi possibili e immaginabili) il Giudice Unico avrebbe disposto - d'urgenza - la ripetizione dell'incontro dall'inizio. Per forza! A quel punto cosa avrebbe fatto il nostro commentatore-esterno, se fosse stato uno della Fortitudo? Avrebbe fatto (ovviamente, se ha l'onesta di ammetterlo) reclamo. Altrimenti lo avrebbe preso in quel posto - da pirla - dove il sole di solito non batte. Il risultato quale sarebbe stato? Uno scudetto assegnato dopo innumerevoli ricorsi e controricorsi, a tavolino o meno (vedi quello del 1997 del Parma sul Nettuno, ma soprattutto quello in cui il Rimini non si presentò a uno spareggio col Parma, per presunte lesioni regolamentari).
Lasciamo perdere.
Francamente, meglio così. Molto meglio così. Poi provveda chi deve provvedere a cambiare le regole. Sbagliate, e l'ho già scritto. Anche se ricordo un Rimini-Bologna (del 1983, mi diceva ieri l'allora lanciatore e adesso pitching coach della Fortitudo, Radaelli) in cui poco prima della fine del quinto inning la situazione era una, e alla ripresa da zero il giorno dopo finì in un'altra, Ma da quel giorno nessuno pare non si sia mai posto il problema. Da una parte e dall'altra.
Ragion per cui, vediamo di non rompere più del consentito le palle, please.

23 lug 2017
Italian Baseball League

Scalera bis

23 lug 2017
Italian Baseball League

Il Rimini passa di misura a Bologna

23 lug 2017
Italian Baseball League

T&A tutto e subito

23 lug 2017
Italian Baseball League

Rivera lascia a zero il Padule

22 lug 2017
Italian Baseball League

Torna a vincere Owens

22 lug 2017
Italian Baseball League

Dal secondo inning solo San Marino

21 lug 2017
Playball

La IBL entra nel vivo, la situazione resta fluida

20 lug 2017
Italian Baseball League

Il Rimini è pronto

20 lug 2017
Italian Baseball League

Per la T&A c'è l'esame Tommasin

20 lug 2017
Italian Baseball League

Il Novara vorrebbe mettere in bastoni fra le ruote del Nettuno

20 lug 2017
Italian Baseball League

E' fra Rimini e Bologna la "partita" della settimana

20 lug 2017
BaseballNow

Sui campionati la Federazione va avanti per la sua strada

19 lug 2017
Varie

Il camp della Major League sbarca a Milano

19 lug 2017
Baseball e TV

“Il Bar del Baseball–Extrainning”… e 13!

17 lug 2017
Serie A Federale

Redskins Imola e JR Grosseto approdano alla Final Four di serie A

16 lug 2017
Nazionale Giovanili

Italia Under 12 Europea

16 lug 2017
Punto e a capo

Giornata di sorprese, la classifica si accorcia

16 lug 2017
Italian Baseball League

Parma Clima per un pelo

16 lug 2017
Italian Baseball League

L'unico sweep è del Rimini

16 lug 2017
Italian Baseball League

Unipolsai sempre seconda

16 lug 2017
Italian Baseball League

Davide ferma Golia

15 lug 2017
Italian Baseball League

La capolista fatica più del previsto contro il Padule

15 lug 2017
Italian Baseball League

Alla fine passa il Nettuno

15 lug 2017
Italian Baseball League

Decide un colpito a basi piene

14 lug 2017
Playball

Rimini passa a Novara. In attesa dei “testa-coda”


_______
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2017 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy