Baseball.it
BaseballNow by Mino Prati

Vai con gara-sei

di Mino Prati
Adesso fondamentali diventano più che mai i lanciatori. Tutto potrebbe ruotare attorno a Hernandez. Nel bullpen dovrebbe star meglio l'UnipolSai
Ricardo Hernandez 35: lanci in gara4
Ricardo Hernandez 35: lanci in gara4
© Ezio Ratti - FIBS

La serie-scudetto fra UnipolSai e Rimini è a gara6. Sul conteggio di tre a due per i bolognesi, i neroarancio di Munoz non hanno altra possibilità che la vittoria, domani sera al Falchi, per andare avanti. Dopo aver annullato agli avversari il primo match ball, mercoledì, con i due fuoricampo di Mayora. La Fortitudo invece deve smettere di commettere errori in difesa: 12 nei cinque incontri di finale (contro uno solo del Rimini), dopo i tre delle semifinali e i 33 (meno di uno a partita) della regular season. Ovvio che gli errori abbassano la media/pgl dei lanciatori, ma la differenza nei numeri è tutta per il Bologna: 1.37 a 3.91 sul monte, 254 a 236 la media/battuta, 370 a 315 quelli degli arrivi in base. Questo però non vuol dire pronostico a suo favore. A questo punto entrano più che mai in gioco i lanciatori e la squadra romagnola ha un Ricardo Hernandez con 71 lanci in gara1 e 35 in gara4, martedì. Poi Escalona a quota 88, lunedì. Dall'altra parte, Zielinski ha sul braccio i 93 di giovedì scorso (Rivero 46, Searle 20), e i 107 di lunedì a Rimini. Searle e Rivero poi devono aggiungerci rispettivamente i 97 il primo e gli 86 il secondo di lunedì. Insomma, a partenti, potrebbero esser messi meglio i campioni uscenti. Anche se a proposito appunto di Hernandez non può non saltare agli occhi il 15.43 (Escalona 9.64) di media nelle due partite lanciate.
Il capitolo bullpen invece parrebbe complessivamente dalla parte dell'UnipolSai, fermo restando che non sappiamo al momento quale sarà il lanciatore partente scelta da Frignani per domani sera. Il Rimini non avrà verosimilmente Corradini (stiramento al polso si diceva mercoledì a fine partita), unico vincente da rilievo, e quindi dovrà fare con Cubillan (5 inning e un terzo in 3 presenze), Teran (7.1 in 2), Padron (5.1 in 3) e Rivera (3.1-2). La Fortitudo ha, oltre a Searle o Rivero: Crepaldi (2 apparizioni, per un totale di 3 inning), Pizziconi (1.2 in una partita), Buffa (1.0-1), Bocchi (1.0-1) e Cadoni (0.1-1) ancora senza punti guadagnati al passivo. Guadagnati. Perché a subiti, per il discorso sugli errori già fatto prima, la situazione complessiva nella serie di finale è: De Santis 5, Panerati 4, Zielinski, Rivero e Pizziconi 3, Searle 2, Crepaldi e Buffa 1. Mentre per gli adriatici abbiamo: Cubillan e Rivera 0, Teran, Corradini e Padron 1, Richetti 4, Escalona 5, Hernandez 8.
Redazione Baseball.it

BASEBALL.IT è una testata giornalistica online regolarmente registrata al Tribunale di Bologna che si avvale della collaborazione volontaria e a titolo gratuito di giornalisti, esperti e semplici appassionati il cui obiettivo principale è quello di raccontare il baseball italiano e internazionale.

Licenza Creative Commons

Tutti i contenuti di BASEBALL.IT sono pubblicati sotto la licenza "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia".
Se anche tu desideri collaborare ed entrare a far parte del nostro staff, contattaci con l'indicazione degli argomenti specifici su cui ti piacerebbe contribuire.
È consentita la diffusione in qualunque forma degli articoli e dei dati pubblicati sul sito www.baseball.it. Tuttavia si richiede che la riproduzione sia completa e non parziale, che comprenda nome, cognome dell'Autore e pagina web dell'articolo riprodotto.

© 1998-2018 - Baseball.it di Alessandro Labanti | Reg. n° 7419 del 26/3/2004 Tribunale di Bologna - Direttore Responsabile Filippo Fantasia - Privacy Policy