Due Garbella per il City

Anche i fratelli Giovanni e Nicola passano da Rimini a Nettuno.

Lauro Bassani - PhotoBass
Nicola Garbella
© Lauro Bassani - PhotoBass

Prima Giovanni e dopo Nicola, in quattro giorni. I due fratelli Garbella passano, anche loro, da Rimini a Nettuno.
Giovanni Garbella, classe 1996, ha vestito la maglia del Rimini nel 2017 in Coppa Campioni e nella passata stagione in campionato, ed è un’ utility che può essere utilizzato in qualsiasi ruolo difensivo. Ha partecipato con la nazionale giovanile italiana a tre Mondiali e vinto due Europei. Nel raduno azzurro in Arizona dello scorso ottobre si è distinto con 11 valide (5 doppi, 1 triplo) su 25 turni di battuta, .440 avg, .481 di Obp e .720 di Slugging.

Lauro Bassani - PhotoBass
Giovanni Garbella

“Nico” invece è nato a San Diego nel dicembre 1992, ed è prevalentemente un esterno. E’ “arrivato” in Italia nell’estate 2011 per giocare in serie C con gli Aosta Bugs, società attuale di appartenenza.
Nel 2012 ha debuttato in serie A federale con la Juve ’98.
Dopo aver mietuto vittorie e successi in America, nell’estate del 2014 Nico è ritornato a giocare in A Federale con la maglia del Grosseto, ma un’infortunio muscolare lo ha limitato ad una sola partita contro il Foggia.
Nel 2015 il debutto nella massima serie italiana con il Parma dell’attuale manager della Nazionale Gibo Gerali. Anche a Parma Nicola si è distinto per la sua duttilità, impiegato in ben sei ruoli difensivi, compreso anche sul monte di lancio.
Nel 2016 con il Parma vince il Gold Glove come esterno destro, in una stagione senza errori.
Nel 2017 il passaggio al Rimini dove ha chiuso la stagione regolare con una media battuta di .300, 16 Rbi e 2 HR. In semifinale contro il Bologna ha spinto a casa 8 punti risultando decisivo nella vittoria in campionato, che gli è valsa la prima convocazione in nazionale per la sfida contro l’Olanda nella European Baseball Series, dove è stato premiato come MVP.
Con la maglia della Nazionale Italiana ha preso parte sia all’Harleem Week (media battuta .409) che al Super 6, premiato come Man of the Match nella sfida vinta contro Cuba.
Nel 2018 (stagione completa incluse semifinali) ancora in forza al Rimini si è confermato con una media battuta di .308, Obp .448, Slugging .423.

Qui tutto il mercato 2018-2019 della serie A1

Commenta per primo

Lascia un commento