Nettuno Baseball City, arrivano le firme di José Ruiz e Leo Rodriguez

Il Nettuno Baseball City annuncia ufficialmente l’arrivo dei primi due elementi del roster 2019. Si tratta del 29enne lanciatore venezuelano mancino, José Raul Ruiz e dell’interno Leo Rodriguez (classe 1991), giocatore di origine dominicana, ma con passaporto spagnolo

Lauro Bassani - PhotoBass
José Raul Ruiz
© Lauro Bassani - PhotoBass

Prime ufficialità in riva al Tirreno. Al Nettuno Baseball City sbarcano ufficialmente il lanciatore partente venezuelano, classe 1990, José Raul Ruiz, che lo scorso anno ha brillato con la casacca del Rimini. Insieme a lui la società tirrenica ha ufficializzato anche l’arrivo dell’interno dominicano, con passaporto spagnolo, Leomart Rodriguez che lo scorso anno ha giocato con il Città di Nettuno chiudendo la regular season come miglior produttore di punti della squadra con i suoi 24 RBI.
Per quanto riguarda Ruiz l’anticipazione è stata data dalla stampa specializzata venezuelana che già nella notte ha annunciato la firme del partente con la squadra del manager Carlo Morville. Questa mattina, poi, la conferma della società tramite un comunicato pubblicato sulla propria pagina ufficiale Facebook. “Il Nettuno Baseball City – si legge nel comunicato – è lieto di annunciare ufficialmente l’arrivo dei primi due elementi del roster 2019. Si tratta del 29enne lanciatore venezuelano mancino, José Raul Ruiz e dell’interno Leo Rodriguez (classe 1991), giocatore di origine dominicana, ma con passaporto spagnolo”.
La società, però, è al lavoro anche su altri fronti. “Questi – fanno sapere dal Nettuno Baseball City –  sono i primi tasselli di un progetto che mira alla costruzione di un roster di alto livello con il quale puntiamo a competere al vertice del campionato italiano in questa stagione. Contestualmente stiamo lavorando anche al gruppo degli italiani, partendo dai nostri tesserati. Stiamo anche parlando con altri giocatori italiani di altri società che potrebbero aderire al nostro progetto”.

Avatar
Informazioni su Davide Bartolotta 209 Articoli
Nato ad Anzio (Roma) il 9 aprile 1988, ha sempre vissuto nella vicina Nettuno. A 6 anni ha cominciato a giocare a calcio, ma essendo della “città del baseball” non poteva che appassionarsi a questo sport. E' iscritto all'ordine dei giornalisti nell'albo dei pubblicisti. Da spettatore ha seguito il baseball fino al giugno del 2008, quando ha iniziato una collaborazione con “Il Granchio”, settimanale d’informazione di Anzio e Nettuno, di cui è diventato dal 2010 redattore e redattore web, che gli ha permesso di vivere questo sport da un altro punto di vista. Nel primo anno di attività giornalistica ha avuto modo di seguire diversi eventi internazionali tra cui le Final Four dell’European Cup a Barcellona (settembre), oltre che a coprire regolarmente la serie A2 ed in particolare le gare del Nettuno2. La sua più grande aspirazione è quella di contribuire, anche se in una minima parte, a far crescere in Italia la considerazione per questo sport, e magari un giorno poterlo raccontare collaborando con testate nazionali. Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università "La Sapienza" di Roma. Nelle stagioni 2011 e 2012 ha svolto il ruolo di addetto stampa per la Danesi Nettuno Bc. E' giornalista presso il gruppo editoriale DComunication dove ricopre il ruolo di redattore web per il quotidiano online di Anzio e Nettuno www.ilclandestinogiornale.it e cura la parte giornalistica dell'emittente televisiva regionale (Lazio) YoungTv dove cura una rubrica sportiva. Dall'agosto 2015 collabora con l'Agenzia di Stampa InfoPress realizzando servizi e contributi per Il Corriere dello Sport seguendo lo sport locale e le squadre in trasferta all'Olimpico di Roma per le partite del campionato di serie A di calcio. Gli piace la musica rock e adora guardare film... è arrivato ad un picco massimo di cinque in una giornata.

Commenta per primo

Lascia un commento