A Parma e Bologna la qualificazione olimpica?

Per il momento solo contatti fra le società e la federazione mondiale ma c’è la possibilità che si giochi qui un posto alle Olimpiadi di Tokio 2020

Logo Olimpiadi Tokio 2020

La riunione della serie A1, più o meno saltata, di domenica scorsa a Pieve di Cento ha lasciato forse spazio ad altre cose? Forse sì, forse no. In ogni caso abbiamo avuto come confermato un fatto, che fra Parma e Bologna potrebbe esserci una comunità di intenti per avere l’organizzazione della qualificazione Europa/Africa per le Olimpiadi del 2020, nel prossimo settembre. Dopo l’Europeo in Germania.
Saremmo ai primi approcci, nulla di definitivo. Forse neppure di concreto. Il presidente della Fortitudo tuttavia ci ha confermato un prossimo, vicino, incontro con i rappresentanti della WBSC (la federazione mondiale di cui è a capo Riccardo Fraccari, ex presidente della federazione italiana) e all’ordine del giorno ci sarà l’argomento.

A questa prima fase di qualificazione olimpica per una squadra del vecchio continente parteciperanno le prime cinque del prossimo europeo e la vincente del pre-torneo africano: in palio un biglietto diretto per Tokio. Dopo di che l’unica possibilità per le squadre europee resterebbe una molto teorica ultima chance intercontinentale contro la seconda e la terza della qualificazione delle americhe, le prime due del campionato asiatico – escludendo le già qualificate dalla Premier 12 e il Giappone quale paese organizzatore – e la vincitrice della qualificazione dell’Oceania.

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 431 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.