Una All Star Series quasi tutta giapponese

I “Samurai” si aggiudicano (4 a 1) anche gara-sei e chiudono con cinque vittorie all’attivo e una sola sconfitta subita la sfida con la selezione MLB

Poca gloria per la rappresentativa della MLB nella Japan All Star Series. I padroni di casa si sono aggiudicati anche gara-sei, con il punteggio di 4 a 1, e hanno chiuso con un bilancio di cinque vittorie e una sola sconfitta.

Quattro punti nel secondo inning, portati a casa base da un triplo da tre punti dell’interbase Sosuke Genda e da una volata di sacrificio di Ryosuke Kikushi (sul rilievo Erasmo Ramirez entrato prima del primo out del 2°), hanno segnato la partita. Brian Johnson l’inevitabile “perdente” del match, con 5 valide concesse (più una base e 2 strikeout) e 4 punti guadagnati a carico in una ripresa lanciata.

Erasmo Ramirez – con 2 valide, nessuna base e 7 eliminazioni al piatto in 5 inning – ha fermato lì l’attacco del Giappone, ma non è bastato. Il line-up marcato MLB però non è riuscito a pungere, in termine di punti, nonostante il maggior numero di valide, di fronte ai lanci di Kashahara, Hiwasada, Satoh e Yamashaki, a parte il solo-homer di Acuna jr. (su Satoh) all’8°.

Formazioni – JAPAN: Akiyama CF, Kikuchi 2B, Yanagita DH, Okamoto 3B-1B, Uebayashi RF, Yamakawa 1B (Tanaka LF), Mori C (Kai C), Tonosaki LF-3B, Genda SS (Yamada PH, Tanaka SS); Kashahara L (4.2), Hiwasada (2.1), Satoh (1.0) e Yamashaki (1.0). MLB: Relamuto DH, Hernandez K. SS, Acuna jr. LF, Suarez E. 3B, Hoskins 1B, Haniger RF, Pillar CF, Chironos R. C, Taylo C-2B; Johnson L.1.0 (Ramirez E. 5.0, Petit 1.0, Tayes 1.0, Norris Da. 1.0).

Successione punteggio: Japan 040 000 000 = 4 (8-0); MLB 000 000 010 = 1 (10-0).

Commenta per primo

Lascia un commento