Bologna e Rimini debutto vincente, S. Marino ko

Doppietta UnipolSai-Pirati rispettivamente contro Draci Brno (4-1) e Rouen Huskies (12-5). Esordio positivo anche per le due olandesi, ma Asterdam soffre con i tedeschi e trionfa in rimonta. Oggi Bologna contro la T&A che già rischia

Nella giornata inaugurale della Coppa Campioni 2018, le due italiane e le due olandesi centrano subito la vittoria e conquistano la testa dei due gironi. Dopo il positivo debutto di metà mattina a Rotterdam dell'UnipolSai Bologna (4-1 al Draci Brno), all'ora di pranzo il Rimini di Ceccaroli ha steso sul diamante di Capelle aan den IJssel i francesi del Rouen Huskies per 12-5.
Nel primo pomeriggio c'è stato anche l'esordio dell'L&D Amsterdam che ha subito a freddo 2 punti dai tedeschi del VOITH Heidenheim già al primo inning. Un inizio in salita per il partente Heijstek (che sarà comunque vincente) cui ha messo rimedio l'attacco al quinto inning quando il risultato è stato ribaltato grazie al fuoricampo al centro da 3 punti del 26enne Nick Urbanus. Al settimo Amsterdam allunga ancora mettendo a segno, ancora con Urbanus, il punto del decisivo 4-2. Salvezza per Ploeger. 14 le valide dei tedeschi (ma con 2 errori) contro le 10 degli olandesi. A casa base ha arbitrato l'italiano Spera. Migliori nel box Nilsson e Guehring (3 su 4).
Il day-one della Coppa Campioni si è concluso con la sconfitta della T&A San Marino di Mario Chiarini e del nuovo arrivato Chris Colabello: 3-0 per i campioni in carica del Curaçao Neptunus.
Nel girone A, guidano quindi Rimini ed L&D Amsterdam, mentre nel girone B la leadership è per UnipolSai Bologna e Curaçao Neptunus.
Giovedì alle 10:30 Rouen Huskies-L&D Amsterdam (a Rotterdam), alle 13 VOITH Heidenheim-Rimini (Capelle ljssel), alle 15 T&A San Marino-UnipolSai Bologna (Rotterdam) e alle 19.30 Draci Brno-Curaçao Neptunus (Rotterdam). Per i Titani dopo lo scivolone iniziale il match con i felsinei è già decisivo per il prosieguo in Coppa Campioni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento