La Repubblica Ceca s’aggiudica il primo duello con l’Italia (1-0)

I cechi hanno risolto il match con una valida di Junec al 4° inning. Gli azzurri hanno cercato di recuperare ma per due volte sono stati fermati a basi cariche dal limite di lanci deciso dagli allenatori

Lo spring training della nazionale italiana di baseball a Messina si avvia alla conclusione. I ragazzi di Gilberto Gerali, dopo le tre amichevoli con la Germania di Ruggero Bagialemani, concluse con una vittoria e due sconfitte, hanno iniziato giovedì a confrontarsi con la Repubblica Ceca, al lavoro anch’essa, da lunedì 12 marzo, negli impianti del CUS Unime.
La prima partita ha visto prevalere i Cechi con il punteggio di 1-0 sulla lunghezza programmata dei 7 inning, ma va detto che entrambe le squadre hanno visto svanire situazioni potenzialmente proficue in termini di punti a causa del limite al numero di lanci per ripresa fissato dagli staff tecnici per non sottoporre a eccessivo stress il braccio dei lanciatori (Alessandro Maestri il partente, rilevato da Ludovico Coveri e Valerio Simone) in questa fase iniziale della preparazione. Il punto decisivo per la vittoria della Rep. Ceca è arrivato al 4° inning, sulla valida di Junec. Da quel momento l’Italia ha provato a cambiare l’inerzia della gara ma con le basi cariche la ripresa è stata interrotta al venticinquesimo lancio.
Venerdì  si replica, sempre sul diamante  “Primo Nebiolo” di Messina, alle 15.
La formazione azzurra Poma 8; Vaglio 4; Garbella 9; Garcia 5; Sambucci 3; Celli 7; Epifano 6; Grimaudo bd; Trinci 2. Lanciatori: Maestri (3rl); Coveri (2rl); Simone (2rl).

Commenta per primo

Lascia un commento