L'IBL risponde ancora picche alla FIBS

Con un comunicato congiunto le otto formazioni del massimo Campionato rimandano al mittente il "Mignola 2"

Con un comunicato congiunto pervenuto dallo Studio Associato Notaro-Bissa le otto formazioni, che quest'anno disputano l'Italian Baseball League hanno risposto "picche" alla proposta di riforma del massimo campionato ricevuto lo scorso 4 agosto dalla stessa Federazione.
Nel comunicato si enfatizza in particolar modo che la Federazione pare non aver colto nessuna idea e proposta che le società hanno condiviso nei mesi scorsi anche se formalmente, almeno così a noi risulta, non ci sia nulla di scritto.
Lo stesso comunicato si chiude con un mero elenco degli obiettivi che secondo le stesse società sono prioritari per "interessi comuni" di tutti i protagonisti in gioco.
Per la precisione gli obiettivi sarebbero:
-rafforzamento delle nazionali con la finalità di partecipare ai Giochi Olimpici
– sostenibilità economica per le formazioni del massimo campionato
– avere nelle società di IBL un punto di riferimento per chi svolge attività giovanile
– atleti e tecnici che possano esprimersi a livelli tecnici omogenei
– ottenere un livello di diffusione del marchio degli sponsor adeguato agli investimenti effettuati
– consentire ai tifosi e agli appassionati di assistere a gare attrattive e non troppo lunghe e godere di impianti con un minimo di servizi base nonchè di creare un senso di appartenenza della squadra al territorio

L'IBL ha quindi ritenuto che la seconda proposta della Federazione non raggiungesse tali obiettivi e chiude il comunicato chiedendo che l'eventuale incontro congiunto tra società di IBL, FIBS e società della Serie A Federale non sia aperta a tutti ma si svolga alla fine del Campionato e solo con coloro che abbiano i diritti a disputare il prossimo massimo campionato.
Solo così infatti gli interlocutori in gioco potranno sostenere il nuovo programma e l'investimento prospettato con le proprie assunzioni di responsabilità.

Alessandro Labanti
Informazioni su Alessandro Labanti 507 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento