Fortini: "Nettuno, la storia siamo noi"

Il presidente del Città di Nettuno: "Sbagliato fare riferimento al nostro nome per le manifeste inferiorità"

Le due partite perse per manifesta inferiorità dall'Angel service Nettuno – cosa mai accaduta prima – portano alla reazione di Piero Fortini, presidente del Città di Nettuno che milita in serie A.

"Mi trovo nella condizione di dover puntualizzare ancora una volta a distanza di pochi giorni una situazione che pensavo ormai chiarita una volta per tutte – dichiara   Piero Fortini – quando si parla di gloriosa storia del baseball nettunese va fatto un distinguo fondamentale. Una società che esiste da tre anni non rappresenta nessuna storia di questo sport nella città di Nettuno. C'è tanto di delibera del Consiglio Federale della FIBS che ha chiarito ad inizio stagione che è il Città di Nettuno la squadra che detiene i titoli sportivi dello storico Nettuno Baseball, sono le carte e le delibere a parlare, in particolare il tutto è sancito dalla continuità storica dell'affiliazione tra il nostro attuale club e il vecchio "Nettuno Baseball Club". Associare quindi la doppia manifesta inferiorità alla storia del nostro club è assolutamente fuori luogo. Auguriamo al Nettuno Baseball City di riscattarsi preso e di vincere anche lo scudetto in questa stagione, ma è ora di finirla di associare la nostra storia a quella di un club che è nato da soli tre anni".

Commenta per primo

Lascia un commento