Patrini campioni sul filo di lana contro una Roma mai doma

Gli All Blinds capitolini hanno sfiorato l’impresa di battere il favorito Malnate in finale e vincere lo scudetto tricolore 2017. Avanti 4-3 all’ultimo inning, ad un out dal trionfo, si sono visti superare con due punti decisivi

Immaginate una storia lunga tutta una stagione. Molte vittorie, qualche rara sconfitta che si riesce a dimenticare con facilità anche se non riesci proprio a spiegarti cosa avresti dovuto fare per evitarla. Quante volte nel box di battuta hai cercato di metterla forte dovunque vada, oppure di piazzarla sulla terza perchè altrimenti non si passa. Quante corse sulle basi salvo per un leggero alito di vento oppure eliminato immediatamente in maniera netta e precisa, che sono quelle volte in cui ti chiedi cosa sono partito a fare?
Immaginate tutta una stagione di difese dove ti lanci su l'ultima palla che ti arriva come fosse l'ultima pallina che difendi della tua cariera. Il sudore di quasi tutto un campionato, la stanchezza quasi insopportabile eppure fai un'ultima corsa senza sapere nemmeno tu dove hai trovato le energie.
Immaginate tutto questo e scoprite poi, di trovarvi a giocarvi tutta una stagione all'ultimo inning, un punto sotto e due giù. Dopo aver dominato un campionato, quello del 2017, siete ad un out dalla sconfitta e nel box di battuta. Voi cosa avreste fatto?
Io avrei alzato lo sguardo verso il cielo chiedendo: "Ma chi è lo sceneggiatore di una trama così davvero poco verosimile?" e subito dopo avrei cercato di metterla dentro!
Così hanno fatto i Patrini Malnate, che sotto 4-3 con due out, all'ultimo inning di una finale del campionato italiano AIBXC, sono andati in battuta e hanno portato a casa i due punti del 5-4 contro la Roma All Blinds che non si è mai sentita così vicina allo scudetto. Soprattutto quando la prima battuta di Napoli corre veloce verso il difensore vedente dei romani, è l'ultimo out che sembra già scritto, è solo questione di centimetri e per pochi centimetri la pallina finisce in no-pitch e Napoli può ribatterla.
Ultimo attacco romano, i capitolini non si arrendono e riempiono le basi, facendo tremare i Patrini ed esaltando il numeroso pubblico presente che sperava in uno spareggio mozzafiato, come se tutto quello successo prima fosse normale amministrazione. Casale spegne le speranze di Roma e del pubblico consegnando ai propri compagni lo scudetto 2017 del campionato di baseball con pallina sonante.
Tutti gli anni, dopo una finale, ci si ritrova a commentare di quanto incredibile sia stata e che un'altra così mai più. L'anno dopo si viene inesorabilmente smentiti.
Complimenti ai Patrini Malnate e alla Roma All Blinds che hanno saputo dare vita alla miglior finale di campionato AIBXC di tutti i tempi, nell'attesa della prossima, che come al solito, sarà ancora più bella anche se noi adesso pensiamo che sia davvero impossibile.

 

Claudio Levantini
Informazioni su Claudio Levantini 26 Articoli
Classe 1967, uno dei primi giocatori dei "Thunder's Five", squadra storica di Milano e del movimento AIBxC, con cui vince uno scudetto. Da questa positiva esperienza nasce uno spin-off, la i "Lampi Milano", che lo coinvolgono fin dalla loro nascita. Con la maglia numero 20, e nonostante (a sua detta) le "scarse doti atletiche", vince altri due scudetti. La sua avventura nel "batti e corri con pallina sonante" continua con la speranza di riuscire anche a entusiasmare i lettori di Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento